La Linea dell'Inutile

Anno uno, ohne UFO :-)

Posted in the thing by maurozz on febbraio 23, 2011

Tagged with:

Risonanza magnetica per videogiochi

Posted in tech, the thing by maurozz on gennaio 3, 2011

Risonanza per videogiochi - dal NYT

 

My Brain on Video Games http://ping.fm/PIGn3

 

Che si potesse fare si intuiva, che lo si stesse gia’ facendo non lo sapevo.

Tagged with:

Lie-Detection Brain Scan Could Be Used in Court for First Time

Posted in the thing by maurozz on maggio 5, 2010
Tagged with:

The thing prende amabilmente per il culo …

Posted in the thing by maurozz on dicembre 12, 2009

Stavolta mi e’ parso che mi ficcassero ancora piu’ dentro. Ma la macchina era la stessa, quindi e’ impossibile. E risuono ancora una volta, con la spokkietta di ki sa gia’ come si fa (pero’ ho messo i tappi, che poi mi hanno salvato anche dal compagno di stanza russatore). Huvafenfushi e’ la distrazione di oggi, la kastigamatti quella di sempre … cosi’ per tenere comunque la testa altrove.
Alla fine pare quasi che la voce della dottoressa, quella gia’ splendida incontrata funzionalmente tempo fa, mi tiri fuori a forza, invece sono le mani dell’infermiere prossimo alla pensione.

“Ho una splendida notizia per lei ! Lei non ha the thing !!”

Non sapendo di cosa diavolo stia parlando chiedo di essere rimesso dentro la macchina per rifletterci su. Capisce che non capisco.

Poi mi fa vedere sullo schermo l’artista che una volta credevamo essere the thing … E’ grande la meta’ di prima, e non e’ quello che si credeva fosse.
Nel giro di qualche ora le news si sono susseguite in modo caotico e piuttosto assurdo, la mattina avrebbero dovuto aprirmi per levarmi the thing, lo sciopero blocca l’intervento, il pomeriggio non ho piu’ the thing.

Sono incapace di godere appieno della notizia. Ma saluto tutti come se avessi vinto il superenalotto.

E adesso, qui in camera con vista su citta’ alta, attendo un giro visite che spero mi illumini un po’.
Ma tarda.

Ciclo di Attesa

Posted in the thing by maurozz on novembre 18, 2009

Ieri e’ stato il compleanno di “the thing“, ha compiuto 3 settimane; non ricordo lo shock del momento della  nascita perche’ avevo un mal di testa da spaccare pietre. E mentre veniva al mondo io me ne sono fuggito al bar all’angolo, triste esempio di integrazione cinese, dove una solitaria brioche Bauli (nella sua bella carta) mi attendeva … unico possibile rifocillo insieme a un the improbabile. E al bimbo incolpe della coppia cinese giovane. Incolpe si, pero’ con il pianto ultrasonico … arrrrghh !!!

Ho ritenuto quindi di invitare oggi a colazione Monsieur Jacques de La Palice, per fare due chiacchiere e provare un punto della situazione. Cortesemente, ha lasciato la sua eterna dimora distrutta dai Giacobini e mi ha raggiunto.

Tre settimane sono splendidamente lunghe se le passi alle Maldive, languidamente lunghe se le passi in montagna e orrendamente lunghe se le passi in ospedale, ma tutto sommato non sono nulla rispetto all’infinito (qui Jacques mi ha dato una mano).

In queste 3 settimane sono stato in un perenne ciclo di attesa, niente di piu’ e niente di meno, inutile farla tanto grossa.

(more…)

San Raffaele e la trattografia dei 500

Posted in the thing by maurozz on novembre 9, 2009

semi-r27

Dalla presentazione dell’Ospedale San Raffaele sul sito ufficiale: “… l’ala del San Raffaele vola e vi accoglie con il suo nuovo concetto di medicina e di ricerca scientifica: il concetto umano.”

Poi arrivo io per la mia bella trattografia.

Ma noi pensavamo arrivasse da ricoverato !

Anch’io, ma mi hanno dimesso anzitempo proprio per fare ulteriori test e esami, stante l’inutilita’ del permanere ai Riuniti di Bergamo a non fare nulla tutto il giorno.

Quindi non ha fatto l’accettazione.

No, mi hanno detto (anzi scritto) di venire direttamente qui, in U.O. Neuroradiologia, Sala Attesa Numero 4. E’ confermata l’esecuzione dell’esame ?

Si, si … pero’ mi faccia vedere l’impegnativa. OHHH, ma qui c’e’ un errore ! Deve farla rifare altrimenti paghera’ 500 euro di prezzo pieno anziche’ il solo ticket … la dicitura esatta deve essere Risonanza Magnetica Encefalo con Profilo Trattografico, cosi’ potra’ pagare il solo ticket e non il prezzo pieno.

Ma devo tornare ai Riuniti per farla fare corretta ?

No puo’ provare anche con il suo medico curante.

Grazie, provvedero’.

Comincia l’attesa, una famiglia di Bologna mi precede, da una rinoplastica sono purtroppo passati a qualcosa di piu’ serio … una coppia pugliese che ha viaggiato tutta la notte mi segue, non indago sul perche’. In mezzo un uomo zoppicante, che vedo infilato nella macchina mentre io me ne vado. Umanita’ varia anche qui, nei sotterranei corridoi sferraglianti di carrelli dell’Ospedale San Raffaele del Monte Tabor, tempio della sofferenza (lo slogan e’ vero, stampato un po’ ovunque).

E quella odiosa, fastidiosa, anonima spocchietta milanese, che forse agli happy hour puoi anche sopportarla … ma in un ospedale no. Cosi’ la receptionist, che lavora circa 15 minuti ogni 60 e poi sparisce chissa’ dove, mi va subito in acido, anche se devo forse a lei il fatto di aver la chance di non dover pagare le 500.

Uscito dalla macchina Philips piuttosto rilassato (le cuffie antirumore non sono mica una brutta idea) mi viceversa affanno a capire come e quando recuperare i referti … deve tornare tra una settimana con il modulo che ha ricevuto all’accettazione … ma io non l’ho fatta l’accettazione … ah no ? come mai ? … perche era previsto arrivassi da ricoverato … ah gia’, allora venga che le do io il codice con il quale fara’ l’accettazione con l’impegnativa corretta e contestualmente ritirera’ i referti … grazie.

Non ci faccio caso subito … in basso a destra: costo totale 222.080,00 (gasp !)

Un lordoso bar interno, gestito da strani zombie, mi rifocilla per l’impasticcamento, e poi finalmente goodbye, inclusi i 10 euri di parking.

E una stramaledetta mappa dell’ospedale mettetela sul sito !!! Cribbio, ce l’hanno addirittura i Riuniti di Bergamo !!!

Di quando funzionalmente risuonai

Posted in the thing by maurozz on novembre 6, 2009
Immagine

Un test prima di entrare nel tubo, pare che copiare questo disegno crei molti problemi per via dell'incrocio centrale delle linee ...

Tornato ieri in orario da messa prima in quel degli Ospedali Riuniti di Bergamo, con un anticipo galattico dovuto alla scarsa fiducia nelle capacita’ pilotesche del gentile genitore, neanche stavolta il lavorio della citta’ in un orario a me desueto mi ha lasciato indifferente. Possibile ? Cosa fanno tutti quanti in piedi a quest’ora ???

Mah !… io ero li’  per risuonare funzionalmente almeno un ora dopo. E lo sguardo di ammonimento dell’infermiere baffuto e attempato (maurozz !: lei e’ molto, molto in anticipo !) ha fatto (a me) un bel baffo. Non so come mai ma fare questi test, esami o altro mi stimola e mi mette di buon umore.

La risonanza magnetica funzionale e’ una roba che ti mettono nel tubo e con una serie di aggeggi elettronici capiscono come sta funzionando l’assorbimento di ossigeno di parti del tuo cervello … io avevo guanti elettronici alla tagliaerbe, cuffie stereo (qualita’ migliorabile) e indicazioni di pensiero da seguire, oltre a un piccolo schermo di computer (chiaramente windows oriented inclusa l’icona di media player e uno strano “super archiver”) con alcuni messaggi di stimolo. Ecco magari allineatelo alla griglia, che senno’ pensate che il paziente sia completamente rinco, e invece semplicemente non vede cosa c’e scritto sullo schermo.

La claustrofobia tipica di questo esame non prende molto per via dell’interattivita’ con (nel caso) la dottoressa … faccia questo, apra qui, pensi la’, muova il piede, mi senteeeee ??? e’ stato bravissimo ! In ogni caso nel tubazzo ci sono stato piu’ di un ora, direi quasi 90 minuti, durata di un film se vogliamo metterla cosi’. E ci sono uscito con una fame della madonna.

Gia’ come nel caso dell’esamone nucleare, l’importanza di avere un riferimento umano di livello fa la differenza. Qui la doc mi ha spiegato prima con passione e dedizione di cosa si trattasse, del perche’ lo si dovesse fare e ci siamo accordati sul tipo di stimolo da utilizzare … preferisce provare a pensare a un perscorso in casa sua o una partita di tennis ? La partita mi pareva noiosa quindi abbiamo optato per un percorso casalingo.

Ho lasciato il mio numero alla doc, dice che un colpo di telefono me lo da’ quando mette insieme tutte le info raccolte … curiosita’, curiosita’, …

Tagged with:

Bg day 10 – uffa !!!!

Posted in the thing by maurozz on novembre 1, 2009

E’ dalle otto di stamattina (e sono le sette di sera) che aspetto, rimandando ogni mezz’ora, digiunando e non digiunando … Niente risuonata domenicale … Triplo, quadruplo supersgrunt !!! Sgrunt !!!! Va bene dai, e’ domenica anke per i medici.

Tagged with:

Bg day 10 – domenicaaaaa e’ sempreee domeeeeenicaaaa

Posted in food, the thing by maurozz on novembre 1, 2009

In attesa di sapere a che ora magneticamente risuonero’ muovendomi (spero opportunamente sedato) mi godo una tarda e solitaria colazione, mentre l’autunno arriva e mi intinge in gola voglie di nebbiolina e osteria contadina … Fame ! … Ho ancora da qualche parte dentro di me il guizzo della coppa piacentina dall’ ultima cena in quel di Gazzola … Per non dire della vitovska di Kante !! Yummmmm !
Provo intanto ad aiutare la colored putzfrau con il suo telefonino, ma lo screen e’ scassato, gh’e n’e’ no de ball … My friend, better to get a new one, do not even try to repair it, i work in this business and I know how it works 😦
Piu’ facile con la signora volontaria dell’altra sera, tel nell’acqua …. Attenda fino a domani signora, poi lo rimonti, vedra’ che skeggia.

…. Scusate, arriva l’eco di bergamo gratuito, la domenica arriva prima … Corro a beccarmi la copia ….. Swooooosh…..

Tagged with: ,