La Linea dell'Inutile

L’immigrato – Hengel Olav

Posted in libri by maurozz on febbraio 27, 2013

Non che rimanga tantissimo di questo page turner alla vecchia maniera, piu’ o meno lo stesso di quel che rimane del suo predecessore (Il fuggitivo).

Pero’ qualcosa rimane: una vaga nostalgia per la liscia e artefatta perfezione (tutta di facciata) dei paesi del Nord Europa e la sensazione di non aver capito una minkia delle politiche di integrazione.

Tagged with: ,

Doppler – Erlend Loe

Posted in libri by maurozz on luglio 1, 2012

“Il problema con gli umani è che non appena occupano uno spazio, sono loro che uno vede e non lo spazio”.

Citazioni da questo libro se ne possono cavare a decine, ritmi sostenuti non sempre e sagge decisioni forse.

Anche se per mangiare devi trovare un modo di scendere a patti, anche se il tuo miglior amico e’ un piccolo di alce che hai privato della madre perche’ avevi fame.

Scolpisci il nulla e ti pare il tutto.

Discuti davanti al vino con il ladro notturno che ti svaligia la casa mentre la stavi svaligiando tu.

Insomma, mollali questi umani, e torna nei boschi per rimanerci.

“La menzogna è un espediente geniale che molti usano troppo di rado. È incredibilmente efficace. Uno dice una cosa e ne pensa tutta un’altra. Fantastico.”

Tagged with: ,

L´anello rubato – Selma Lagerlof

Posted in libri by maurozz on gennaio 30, 2012

Puo’ essere che ne avessi abbastanza, dopo un po’ di letteratura nordica in stile Iperborea.  Oppure puo’ essere che questa storia meriti il tempo per essere letta d’un fiato, pena la non piena partecipazione alla fiaba-racconto-dramma.

Per chi non conosce Iperborea e’ un inizio piacevole, per chi ne legge tanta un inutile ripetersi.

Tagged with:

Il centenario che salto’ dalla finestra e scomparve – Jonas Jonasson

Posted in libri by maurozz on ottobre 19, 2011

Parte come una storiella di poco conto, un vecchio che poco prima del suo compleanno centenario piglia la finestra e se ne va (senza salutare) dalla casa di riposo. Con le pantofole.

Ma piano piano evolve in una sferzata di prese per il culo dei grandi contrasti dell’umanita’. O meglio: dei pirlottoni (perche’ dal libro non sembrano altro) strateghi e dittatori del mondo. Si salvano in pochi considerato che Stalin c’e’, Nixon pure, …

Lo stile e’ splendidamente Iperborea-like anche se il libro esce per Bompiani. Ma il linguaggio finto naive e’ quello. Inutile dire che il nostro eroe alla fine …

Libro che si apprezza per linguaggio e trama, ispida e dura barbetta su pelle cotta dagli anni.

E sempre sempre sempre allegro, anche affogando nella merda.

Tagged with:

Dio non esiste – Acquavite

Posted in libri by maurozz on agosto 10, 2011

Un pastore converte tutti nel nord della Svezia. Poi se ne va.

Torna ormai “sanato” in una vecchiaia che non sente, prova a raccontare la verita’ e a riconvertire tutti a una vita senza Dio.

Ma quasi tutti sono morti, una lo fara’ e l’altra e’ sua figlia (che non conosceva). Chi e’ ancora vivo e’ segnato dal tempo e l’interesse per la materia e’ scemato o si e’ mantenuto fin troppo saldo. Il tempo delle conversioni e’ finito.

Un miscuglio piuttosto assurdo scritto con serieta’ diligente e qualche volta quasi paranoicamente noiosa.

Un tema affascinante ma che il troppo rigore rende poco scorrevole.

Eppure un bel libro se si ha voglia di pensare.

Tagged with: , ,