La Linea dell'Inutile

Te’ Damman Freres: primo assaggio (e anche i seguenti)

Posted in food by maurozz on settembre 7, 2013

Allora proviamo quest’altra linea di te’: Damman Freres, che pero’ adesso e’ di Illy … e mi ricordo cosa successe a Domori quando divenne di Illy … cominciarono a fare il mass market di “vorrei ma non posso, ma si dai che posso” e buonanotte al mitico fondente al sale (era cioccolato).

Voce di popolo (mah !) dice che mentre Kusmi eccelle nei te’ aromatizzati, Damman vince sui te’ in purezza … quindi cominciamo gli assaggi con un aromatizzato classico, il Goute russe in sacchetti.

Come buona parte di questi te’ anche con questo potresti profumarci l’armadio e non sfigurerebbe; ma quando lo metti in acqua calda la mattina rilascia addirittura alcune note di rancido nei primi 30 secondi, poi si stabilizza e rende al mondo gli aromi di arancia e bergamotto che ha dentro. Bergamotto, che palle ! sempre e solo bergamotto. Te’ non inutile ma che non ricomprero’, se me lo regalano lo bevo. Pensiero sulle aromatizzazioni: mah !?!?

Poi, per una volta, quando comprai diedi retta alla signora teiera dietro il bancone che mi disse: “questo e’ il mio preferito”, di solito presagio di oscuri disastri. E mi propose uno Szechwan G.F.O.P., made in China con corpo leggero e una nota di affumicatura per nulla invadente, potrei berne a litri senza stancarmi. Buono, e’ la prima tazza delle mattinate del weekend.

L’acquisto dell’Assam era un obblico dopo l’ottimo Kusmi di pari categoria. Qui una sorpresa: il KG Assam G.F.O.P. Superieur e’ sempre un muro di gusto ma molto, molto, molto piu’ erbaceo del Kusmi. La nota erbacea fresca lo rende molto elegante nella sua marcia inarrestabile. E’ la seconda tazza delle mattinate da weekend.

Tagged with: , , ,