La Linea dell'Inutile

Damman Freres: sconfitto dal Pu-erh pongo fine

Posted in food, tea by maurozz on marzo 24, 2015

Proseguendo “l’infinita fatica” di provarne tanti, anche se non tutti, finisco su questo affascinante Guranse Handrolled 1st flush 2012; perche’ affascinante ? Perche’ una volta infuso le foglie si srotolano nel loro splendido splendore splendente e ti viene voglia di mangiarle, mica di berle. Certo poi pensi a chi l’ha arrotolato a mano e ti senti anche un po’ stronzo (a metterci solo una mezz’ora a berne una tazza), ma tant’e’. La nota astringente c’e’ ma c’e’ anche una personalita’ forte e complessa senza essere violenta. Un concerto, con tante frequenze medie.

Piacevole intermezzo senza troppe pretese: Oriental Beauty, un mix provato credo direttamente in negozio, qualche volta la bocca necessita di qualcosa di tranquillo, floreale (fin troppo), e senza alcun fine se non l’evasione. Si potrebbe dimenticare senonche’ potrebbe essere questo, e se a questo attinente, mi stimolerebbe storico approfondimento.

(more…)

Tagged with: , ,

Un Tè

Posted in food, tea by maurozz on novembre 23, 2014

WP_20141123_11_10_42_Pro (Small)

Che non ho ancora provato perche’ non so leggere, no nemmeno con Google-che-traduce, quanto tempo lo devo lasciare dentro.

Damman Freres, la sconfitta: Pu-erh Celeste

Posted in food, tea by maurozz on luglio 17, 2014

Referenza 313004152 del catalogo. Mi restera’ in testa come la sconfitta piu’ cocente di tutta la partita che sto giocando con i te’ di Damman.

Incapace di trovare il giusto equilibrio tra tempo di prima infusione, tempo di seconda infusione e quantita’. Incapace di trovare, sotto quel profluvio di sottobosco bagnato, quella nota di tabacco che il naso serio restituisce subito e che il mio ha avuto bisogno del suo tempo per trovare.

Incapace di tradurre una storia, quella dei pu-erh, la cui pagina wikipedia e’ lunga tanto quanto quella del te’ (in senso generale e solo per dire).

Forse piu’ per sfinimento, sui 100g il pu-erh mi ha graziato di un paio di tazze quasi giuste, cosi’ poteva almeno farmi cucu’, ci sono e non ci sono. Ti odio pu-erh Celeste. Ma prima o poi … intanto ti ho appena tradito con un tuo fratellino.

 

Tagged with: ,

Teabox

Posted in food, tea by maurozz on luglio 12, 2014

Nuova pippa sul te’ che gia’ non mi bastava Damman Freres. Vediamo cosa combino con questo Teabox, che oltre a un sito e’ anche un modo nuovo di bypassare tutti quanti nella filiera e dall’India spedire direttamente a destinazione. Non una rivoluzione quindi  ma in realta’ si.

E spedisce provando a fare anche un minimo di cultura di base, come questa sui miti veri o falsi dell’agricoltura organica.

Myth #2 Organic farming is better for the environment

Status : True. For now.

Say I give you a slice of chocolate cake and a leaf of lettuce. I am guessing you will take the warm, sweet cake instead of the lettuce. Would you like another slice? Of course yes. How about another? Around the tenth slice of cake, the lettuce starts looking very appealing.

This is the current state of the environment, especially soil.

Organic farming methods do show a significant improvement in soil quality but whether or not it is good for long-term, remains debatable. The soil is so abused with chemicals now that any even a mild change in methods is a great relief. However, to continue using organic methods till the top soil’s quality stabilizes, is recommended.

 

Tagged with: ,

Kusmi Tea – running tests – stage FOUR

Posted in food, tea by maurozz on marzo 12, 2013

(scroll down per l’ultima puntata)

Grazie alla maledetta benedetta pervadenza mediatica di questi due loschi individui, ho conosciuto Kusmi, gli venisse un bene a entrambi. Grazie alla compulsivita’ di acquisto di fronte a scaffali colorati ho lasciato XX euro alla Rinascente. Ma grazie alla mia cocciutaggine e curiosita’ pervadente temo lascero’ ancora soldi a questa storia.

Quindi tiriamone fuori una piccola guida, a memoria mia e per non ripetere eventuali errori e omissioni.

Bustina assaggio Earl Gray 108: classicone, con nota citrina che permane anche nella tazza, quei petali di fiori (di non si capisce di quale min_ia di fiori) arrotondano senza spiattellare. Va bene, se ce l’hai li’ lo bevi.

… segue e si aggiorna con opportuna calma …

Assam: zero fiorellini a rompere la minchia, un muro di gusto molto calmo, non da mattina rapida ma da mattinata tranquilla e lunga. Tosto e’ vero, ma non cosi’ tosto da risultare fastidioso o sgradevole anche al neofita; a me piace lasciarlo infondere un paio di minuti in piu’ dei canonici 5 per avere l’amaro in fondo. Affidabile, certo sembra olio al confronto di tanti altri … ma comunque non di ricino.

… segue e si aggiorna con opportuna calma …

Nel caso qualcuno non lo sapesse il te’ non e’ argomento per i frettolosi … a riprova, oggi mi sono scolato con calma quello che di solito bevo tutte le mattine da quando il caffe’ ha rotto le palle al mio stomaco (e anche piu’ sotto pare).

… segue … (more…)

Tagged with: , ,