La Linea dell'Inutile

Auschwitz. Ero il numero 220543 – Denis Avey

Posted in libri by maurozz on aprile 6, 2013
stolen @wikipedia.org

stolen @wikipedia.org

Una bella storia in un brutto libro. O meglio, in un libro scritto per meta’ in modo appassionato e per meta’ in modo cronachistico. Rimane la meta’ appassionata mentre quella di cronaca delle grandi imprese degli eserciti buoni non vedi l’ora finisca.

Inutili le ricostruzioni belliche, anche se viste dagli occhi di un soldato semplice che certo non illude sull’arte (?) della guerra.

Ma il tono cambia tutto quando il libro entra nel campo di concentramento (e in quale se non Auschwitz ?) e la guerra lascia lo spazio al disastro nazista. Il resto e’, appunto, una passione che la vocazione comunque giornalistica non spegne, anzi ravviva.

Quindi meta’ libro che annoia e meta’ che esalta. E che lascia una discreta voglia di approfondire.

 

Tagged with:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: