La Linea dell'Inutile

Avere un piano

Posted in the thing by maurozz on novembre 27, 2009

Due riflessioni da presta mattina parzialmente insonne mi si sono fuse in un concetto, proprio adesso mentre ascolto radio swiss classic (ideale evoluzione da calmradio.com).

Riflessione uno: diceva dunque la saggia quarantenne di averci messo 40 anni per capire che cio’ che ci e’ genericamente “dovuto” deve/puo’ comunque essere chiesto senza che cio’ costituisca abbietta regressione per la nostra personalita’. Ribattevo pronto che il mio tentennare di fronte a tanta linearita’ dipendeva forse dalla manciata di giorni che mancano ai miei 40, noto traguardo di (appunto) saggezza e equilibrio.

Riflessione due: ho sempre sottovalutato l’impatto della psicologia sulla vita di tutti i giorni. Non della disciplina “psicologia”, che da perfetto ignorante continuo a considerare una cosa probabilmente grandiosa. Pero’ faccio ancora fatica a metabolizzare il fatto che cio’ che ci accade intorno possa impattare su di noi in modo molto differente a seconda di come stiamo di testa e di pancia. E di come lo stesso evento ci possa lasciare tramortiti o speranzosi. Dimenticavo: se su me stesso faccio fatica a metabolizzare, sugli altri direi che proprio la cosa mi e’ del tutto inaccettabile.

The thing tanto per cambiare mi dimostra che le due riflessioni sono profondamente vere e mi offre l’occasione per sperimentarlo.

Dopo l’evaporazione della saggezza ho dato, come previsto, un giorno di tempo al sistema per autoregolarsi e poi mi sono attaccato al telefono con i Riuniti BG, con (ehm) grazia, cortesia e opportuna fermezza (della quale peraltro non c’e’ stato granche’ bisogno). Poi ho dato un altro giorno al sistema e di nuovo ho chiamato, un paio d’ore orsono. Poi diamo il weekend al sistema, e lunedi di nuovo chiameremo.

Il bello e’ che non ho avuto nessuna risposta davvero concreta, ma gentilmente le persone che ho trovato dall’altra parte del filo mi hanno con cortesia informato e con cortesia aiutato.

E pur non avendo fatto un vero passo in avanti verso la fatidica data sto molto meglio. O forse e’ proprio questo il passo in avanti.

10 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Davide Nassuato said, on novembre 27, 2009 at 3:45 pm

    Ciao ragazzo
    mettiamola così :
    se ti trovi a girare sulla pista più larga prova a non cercare di pensare a quando ritornerai sulla pista più piccola. Piuttosto pensa a quello che nel frattempo puoi fare per essere più preparato a rientrare sulla pista più piccola.
    Quando siamo sulla pista, di solito cerchiamo di evadere e pensiamo a come sarebbe se avessimo la possibilità di rifiatare un attimo. Adesso invece che sei fuori da quella pista non fai altro che pensare a quando ci ritornerai. (Psicologia, come dici tu e qualche pillola di saggezza da chi ancora i 40 non li vede da così vicino. Ti saluto (da amico e da lontano)

  2. maurozz said, on novembre 27, 2009 at 4:06 pm

    dice una celebre scritta su edificio cassanese “perseverando arrivi” … ecco, ci ho messo un po’ ma ci sono arrivato

    tranne le distanza dai 40 il tuo commento no fa una piega 😉

  3. Linda said, on novembre 27, 2009 at 5:52 pm

    Più che un passo mi sembra un balzo.

    Oh il tuo amico Davide mi sa che è restato incastrato lui sulla pista da sci di fondo 😉

  4. maurozz said, on novembre 27, 2009 at 8:22 pm

    Naaa lui e’ incastrato altrove …. E mi sa che la’ nn nevica spesso 🙂

  5. Davide Nassuato said, on novembre 28, 2009 at 5:07 am

    penso proprio di no. Tra l’altro c’è un sole da far paura e i 40 che sento da più vicino adesso come adesso sono i gradi durante la giornata.

  6. Chiara said, on novembre 28, 2009 at 4:13 pm

    Non l’avevo ancora letto..
    Bello. Ti mando un abbraccio forte. (ancora un po’ lontana dai 40 🙂 )

    • maurozz said, on novembre 28, 2009 at 6:01 pm

      va bene dai, a te concediamo la lontananza dai 40 …

  7. tra la via emilia e il west said, on novembre 28, 2009 at 4:22 pm

    Mah.
    Ogni tanto leggo il tuo blog.
    A volte mi vieni in mente nei momenti piu’ disparati, manco fossimo grandi amici.
    Oggi ho deciso di fermarmi qui, in modo quasi anonimo (solo pochi indizi), spero che la cosa non ti irriti troppo, magari prossimamente saro’ piu’ esplicito (… e con questa “o” finale abbiamo gia’ eliminato meta’ dell’universo).
    Se invece non ti piacciono gli indovinelli dimmelo che provvediamo.
    Il tuo piano mi sembra ben pensato, anche se scoccia constatare che sempre piu’ spesso bisogna rompere le scatole per ottenere cose che uno penserebbe siano normali.
    Specie in certi ambienti.
    Tieni duro.
    Spero non ti scandalizzi il fatto che oggi ho pensato a te bevendo un bicchiere di Lambrusco di Sorbara fresco.
    Non so quanto spesso riusciro’ a farmi vivo ma per ora sappi che hai un altro tifoso e anche che dove passo la maggior parte del mio tempo c’e’ ne un certo numero.
    Ciao, a presto

    • maurozz said, on novembre 28, 2009 at 6:08 pm

      passi per “ogni tanto leggo il tuo blog”, passi l’anonimato, passi la via emilia e passi il west, e che passino infine anche gli indovinelli, manco fossimo grandi amici poi … ma porca zozza proprio su un lambrusco fresco dovevi ricordarti di me ? 🙂
      tengo duro si, ci puoi giurare !! grazie per il tifo, a te e a quel certo numero

      believe me, it helps
      see you soon !!!

  8. tra la via emilia e il west said, on novembre 28, 2009 at 10:21 pm

    Porta pazienza.
    Nel cosidetto “esercizio delle mie funzioni” debbo cercare di usare la penna, oops, la tastiera come un fioretto e mantenere un certo stile, magari anche con chi non distingue una bonarda da un barbaresco, o, per restare sui tuoi bianchi, un piccolit da un pignoletto.
    Per contrapasso quando stacco la spina la tastiera assomiglia piuttosto a una vanga e il mio massimo e’ lambrusco e pane e salame.
    Quanto al see you soon, ci conto !


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: