La Linea dell'Inutile

Osteria del Tram

Posted in food by maurozz on settembre 11, 2009

05092009408

L’Osteria del Tram, sita in Bettola di Pozzo d’Adda, e’ uno di quei posti che ti fa incaponire. Passata la sbornia di novita’ qualche anno orsono, ho smesso di frequentarla. Ma e’ sempre li’, che dici “vado o non vado” ? Anche perche’ e’ sul percorso casa-ufficio e non e’ che puoi non vederla.

E si che e’ bella, di design e ben congegnata con i suoi tre ambienti separati ma armoniosi. Giardino estivo quasi zen, interni hi-tech ma non gelidi, buonissima lista vini e barocca esposizione di bottiglie vuote ovunque. Si parcheggia anche facile.

Ma qualcosa non funziona li’ dentro, non so cosa. Forse attira un po’ di fighettismo provinciale, forse hanno capito di essere i soli di livello in zona e hanno cominciato a lucrare un po’ troppo. Quel dito di rum che ti danno, senza mai sbagliare di un grammo, non so. Oppure quella volta che, non conoscendo ancora la vitovska, chiesi lumi … e la risposta fu “e’ un vinello leggerino, niente di che” e la bottiglia era di Kante.

Pero’ sono tornato recentemente.

La carta mangereccia e’ sempre pregna di salumi ricercati e sulla cui qualita’ nulla ho da eccepire. Il pane e’ sempre quello assurdo che potresti buttarlo per terra e rompere una piastrella (ma santo cielo e’ cosi’ difficile ???)

Ma un merito grosso ce l’ha avuto stavolta. Mi ha permesso di uscire temporaneamente dai 4 (anzi 5) dell’Ave Maria dei vini macerati e non filtrati (Paraschos, Podversic, Radikon, Gravner, Massa Vecchia), offrendomi su un vassoio d’argento un Castello Lispida Amphora del 2003. Che gli ho anche dato 95 nella mia insulsa classifica su Cellar Tracker.

E per una volta almeno me ne sono andato contento e felice.

9 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Aldo said, on settembre 28, 2010 at 4:43 pm

    Concordo con quanto scritto nell’articolo: ci sono stato recentemente ed è ancora attuale, accogliente e vino e cibo sono di otimaqualità. I proprietari mi hanno detto che è prossimo un restyling dell’ambiente. Hanno affidato ancora il progetto allo stesso architetto, michele cozzi: speriamo bene perchè a me piace molto così.

  2. maurozz said, on settembre 28, 2010 at 6:36 pm

    curiosa la scelta del restyling, a me piace molto cosi’ … boh, vedremo

  3. Mai said, on novembre 30, 2010 at 11:10 am

    Io non lo rifarei … cioè farei la normale manutenzione ma non lo snaturerei. Quando si trova un locale carino è un peccato toccarlo.

  4. franci said, on ottobre 12, 2011 at 1:51 pm

    Si vede che vi hanno ascoltato perchè sono stato di recente e mi sembra tutto uguale.

    • maurozz said, on ottobre 12, 2011 at 7:49 pm

      da quando ho scritto il post ho cambiato abitudini “di colazione” e mi fermo molto spesso qui la mattina (mi piace il cappuccino, ma anche le brioche) … una imbiancatura l’ho vista ma non moltissimo altro

      • franci said, on ottobre 13, 2011 at 8:24 am

        Molti saranno dei nostalgici ma io una rinnovatina gliela darei …

  5. maurozz said, on ottobre 13, 2011 at 6:56 pm

    @franci: cosa faresti ? sono curioso

    • franci said, on febbraio 9, 2012 at 5:12 pm

      Non so, faccio l’agente di commercio non l’architetto. Che mi sorprendano ….


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: