La Linea dell'Inutile

Wired Numero 2, e l’Ispettore Callaghan muore

Posted in cinema, tech by maurozz on marzo 30, 2009

Non che sia esattamente il caso di recensire ogni santo numero di Wired che il cielo ci manda in terra … pero’ qualche bertuccia al Numero 1 l’avevo tirata (post orsono) per cui diamo a Cesare cio’ che di Cesare risulta essere proprieta’.

Foliazione in diminuzione, e questo e’ bene. Perche’ sappiamo tutti quanto importante sia la pubblicita’, e sappiamo pure che la pubblicita’ e’ legata alla foliazione. Ma quando metti tante pagine poi le devi riempire. E la fuffa si vede. Il numero 2 recepisce e si adegua. Bene.

Dimensione del carattere in parziale aumento. Perche’ va bene essere strafigo ma se nessuno ti legge perche’ ti spacchi la vista … allora non va bene. Sulla buona strada.

Graffiante forse no, pero’ mi pare di vedere un mainstream meno mainstream, con un buon top di gamma sull’Italian Job e una spiritosa presentazione dello Stato del Vaticano.

Nel complesso: va bene, avanti cosi’.

Chi non va bene e’ invece Harry Callaghan, aka Ispettore omonimo. E’ morto. In Gran Torino, la reincarnazione dell’ispettore e’ morta.

Non usa la 44 Magnum, non usa in verita’ la Gran Torino di cui al titolo … ma alla fine muore.

Non si puo’ dire: che brutto film. E non si puo’ dire: che gran bel film (anche se visto con ormai usuale icona erotica accanto).

Si puo’ invece dire: che e’ un paciugo digerito gia’ piu’ volte, doppiato orrendamente e macerato di buoni sentimenti, contro le armi, contro il fumo … va bene per l’Obama-mania, forse.

Ma se non fosse farcito di piccolissime battute e autocitazioni che fanno sorridere sarebbe palloso. Le battute sono perlopiu’ gli strafalcioni che il veterano della guerra di Corea utilizza per apostrofare i vicini cinesi (non sono proprio cinesi ma non mi ricordo l’etnia). Le autocitazioni sono tutte improntate a “sembro sfigato ma posso spezzarti in due” e arrivano dritte da Dirty Harry (Callaghan, l’ispettore).

Nella scena finale l’apoteosi della comica: sotto la minaccia di una decina di mitra e pistole, il Nostro estrae con calma una sigaretta e la porta alle labbra. Poi minaccia i cattivi facendo bang-bang con la mano. E poi, estraendo null’altro che lo Zippo, si fa trapassare da circa 10mila colpi di arma da fuoco. E muore.

Perche’ il fumo fa male. E anche le armi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: