La Linea dell’Inutile

Osteria La Tagliata – Milano

Posted in food by maurozz on marzo 15, 2012

Mai e poi mai ci sarei entrato se non avessi letto un trafilo del sempiterno e mai domo VMV.

Il buco nero, l’abisso del cibo, la negazione del piacere.

Questo ricorda l’ingresso. Ma il parcheggio e’ facile in una zona impossibile, il concertino e’ li’ dietro e l’indolenza la mia compagna preferita.

Si mangia come e’ giusto che sia, bene senza frizzi e nemmeno lazzi. Si spendono 35 euro e poco piu’. E’ gestito con robustezza e la carne e’ buona, il filetto alla brace e’ filologico ma la carne (gia’ detto ?) e’ buona.

Solo: sappiate di entrare in un ambiente fermo a qualche decennio fa, dove pero’ si mangia bene.  Un bagno di umilta’ fa bene ogni tanto (a me intendo).

Tagged with: ,

4 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Buauro said, on marzo 15, 2012 at 1:11 pm

    Yep… I remember. Un tuffo negli anni ’80 e accento sardo alquanto pronunciato. Ma la carne è buona (già sentito?).

  2. chocolate tales said, on marzo 16, 2012 at 10:16 am

    ma nessun riferimento alla storia bellissima che mi hai raccontato? :(


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 583 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: